Come usare un database Microsoft Access in rete

Per semplificare le cose immaginiamo il file di Microsoft Access diviso in due parti sostanziali:

Un metodo semplicissimo e alla portata di tutti per usare un database di Microsoft Access in una rete locale, è quello di avere:

DATI – il file con le tabelle posizionato su un server (o semplice computer condiviso da più utenti), in una cartella condivisa.

GESTIONE DATI – nei vari computer in rete con il server, i vari utenti devono avere a disposizione un file Access con gli oggetti per la gestione dei dati (quindi con maschere, report, query…);
in questo file, al posto delle tabelle di dati, delle tabelle collegate (ovvero dei collegamenti alle tabelle reali che sono posizionate nel file master condiviso in rete e che risiede sul server).

MultiUtente

 

In questo modo i vari utenti utilizzano ognuno un file residente sulla propria macchina, con gli strumenti per gestire i dati, ma con il solo collegamento ai dati, e quindi gestendo e modificando dei dati che risiedono sul server (quindi unica sorgente di dati disponibile per tutti gli utenti)

Nell’ambito di reti locali questo e immediatamente realizzabile e senza costi aggiuntivi.

Per esigenze di altri livelli di rete è inoltre possibile appoggiarsi a dei siti sharepoint più o meno a pagamento ed effettuare condivisioni a livello internet.

Buon lavoro
R 🙂 bert 🙂