Cos’è una “tabella collegata”

TabelleCollegate

Se stai lavorando ad un progetto di Microsoft Access, puoi avere bisogno di importare, copiare o aggiornare il database, con dati che sono contenuti in un altro file.

Esistono vari modi di atteggiarsi a dati che sono contenuti esternamente al file database di Microsoft Access.

TabelleCollegate

Uno dei metodi più comuni è quello delle tabelle collegate, e viene spesso usato anche per condividere, soprattutto in reti tra uffici, il file comune e unico che contiene le tabelle con i dati, con gli altri file residenti nei vari computer e che contengono invece i soli strumenti per gestire e aggiornare i dati (maschere, report, query…)

Clicchando su Dati esterni – Access, c’è la possibilità di selezionare il file in cui risiede la tabella o le tabelle che contengono i dati a cui ci si vuole collegare;
quindi si imposta collega, e si definiscono quali tabelle, contenute nel file, si vuole siano collegate.

Come risultato ci saranno una o più tabelle collegate (si nota la differenza nell’icona che presenta una piccola freccia sulla sinistra) con tutte le sembianze e le funzioni di normali tabelle, ma che mostrano i dati contenuti in un altro file.

Attenzione! la modifica, aggiunta o eliminazione di record in una tabella collegata, corrisponde alla modifica, aggiunta o eliminazione dei record nella tabella di origine;
è importante quindi essere consci che si sta lavorando sui dati originali e non su una copia.

L’eliminazione invece della tabella collegata, non comporta l’eliminazione della tabella originale, che risiede nel file originale.

Buona continuazione
R 🙂 bi